Pilier Lomasti – Via Bambi

Pilier Lomasti - Via Bambi

Ultima nata sul Pilier Lomasti, bellissima linea di grande soddisfazione. Aperta dal basso in solitaria e con pochi chiodi dalla Guida Alpina Ezio Marlier.

Zona: Bassa Valle d’Aosta, Arnad, Machaby

Quota partenza (m): 500

Quota vetta (m): 1000

Apritori: Ezio Marlier da solo nel 2015

Sviluppo arrampicata: 180 metri

Tipo di apertura: dal basso e da solo

Esposizione: sud

Protezioni: fix inox

Difficoltà: 7a, 6b obbl. per il percorso originale, 6b, 6b obbl. partendo dal primo tiro della Via la Rossa e il Vampirla

Note: Attenzione! in questa relazione si descrive la partenza dal primo tiro della Via Rossa e il Vampirla, questo rende la via decisamente più facile ed omogenea

Equipaggiamento: normale da arrampicata, la via è completamente attrezzata a fix

Accesso: arrivando dal Piemonte, uscita casello di Pont San Martin, andare a sinistra e oltrepassare Donnas e Bard, poco Prima di Arnad, circa 500 m prima del cavalcavia dell’autostrada girare a destra fino al ristorante Arcaden, proseguire nella strada che costeggia le pareti della Gruviera, superare un ponte e salire verso destra, ad un bivio stare a destra, la strada finisce in un ampio parcheggio. Arrivando da Aosta, uscire al casello di Verres, andare a destra, passare Arnad, circa 500 m dopo il cavalcavia dell’autostrada girare a sinistra fino al ristorante Arcaden, proseguire nella strada che costeggia le pareti della Gruviera, superare un ponte e salire verso destra, ad un bivio stare a destra, la strada finisce in un ampio parcheggio.

Avvicinamento: seguire la strada che sale al Santuario di Machaby, giunti al Forte di Machaby, continuare su strada fino a che si trasforma in mulattiera nei pressi di una baita, dopo un breve tratto ad un tornante seguire il sentiero che va in orizzontale a destra, (bellissima vista sul paretone), superare una breve scala di pietra ed in breve si è alla base del Pilier Lomasti, ore 1.

Relazione

L1: primo tiro di “La Rossa e Il Vampirla placca verticale 6a, poi spigolo e placca, 6a, poi andare a destra, 5c ad un terrazzo, muretto, 5a, sosta da calata, 50 metri

L2: dalla sosta andare verso sinistra 5c, poi sempre un po’ a sinistra, superare uno strapiombino 6a, poi placca verticale 6b, poi muro appigliatiato 5c, sosta da calata, 30 m

L3: placca verticale, 6b, poi più facile 6a, sosta da calata, 30 metri

L4: placca, 6a, poi muretto con scaglie piccolissime 6b+, poi muro in cui si deve salire un po’ a sinistra del fix 6a+, poi fessurina 5c, sosta da calata, 30 metri

L5: placca tecnica, 6b,  poi piccolo dstrapiombo da cui ci si alza sulla sinistra, 6b, per uscire sulla cengia dove si incrocia la Via la Rossa e il Vampirla, si va verso sinistra e si prende un diedro aperto che sale un po’ verso destra 5c, si supera un muretto con vecchio chiodo (questo tiro era già percorso come variante della Rossa e Il Vampirla) poi diedro 5b, sosta da calata in comune con la Via Controll e Vai Tranquillo, 30 metri

L6: si può uscire a sinistra sulla Via Controll e Vai Tranquillo, 5c, oppure in un bel diedro sulla Via del 94° , 5b, La sosta da cui ci si calerà è un po’ a sinistra sulla
Via La Rossa e Il Vampirla, 30 metri

Discesa: in doppia, lungo Via La Rossa e Il Vampirla.

Foto-relazione

LINK ESTERNI

– Per le relazioni su Finale Ligure e Liguria vai al sito: www.vielunghefinale.com
– Per le relazioni sull’alpinismo sulle Alpi Biellesi vai al sito: www.montagnabiellese.com

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo!

Comments are closed.

Questo sito utilizza cookies per avere una migliore esperienza di uso. Continuando si accetta che esso ne faccia uso come da normativa qui presente. Continuando a navigare su sito accetterai l’utilizzo di Cookies da parte di vielunghevalledaosta.com. Consulta la nostra Privacy Policy.