Piccolo Cervino – Via dei Professori

Piccolo Cervino - Via dei Professori

La Via dei Professori al Piccolo Cervino è una bella arrampicata in quota, a pochi passi dalla stazione della funivia del Plateau Rosa.

L’itinerario cerca i punti deboli della parete, rendendo l’arrampicata godibile e mai estrema. La recente richiodatura, curata dalla Guida Alpina François Cazzanelli, permette di percorrere questa via con sicure soste a fix e qualche fix in ogni tiro.

Giannni su L2

Zona: Monte Rosa, Piccolo Cervino

Quota partenza (m s.l.m.): 3458 m (stazione della funivia), 3440 m circa (attacco della via)

Quota vetta (m s.l.m.): 3640 m

Apritori: Luigi Carrel detto “Carrellino” e compagni negli anni ’30

Sviluppo: 240 m

Tipo di apertura: dal basso con chiodi tradizionali

Esposizione: ovest

Difficoltà: V, V- obbl.

Note: breve accesso, piacevole ambiente con arrampicata non difficile, fuori dai luoghi comuni. E’ necessario integrare con protezioni veloci. Se il livello del ghiacciaio fosse basso può essere difficile raggiungere la parete.

Equipaggiamento: normale da alpinismo per avvicinamento e discesa, normale da arrampicata, friends fino al rosso BD, scarpette non necessarie, si sale agevolmente in scarponi

Accesso: da Cervinia salire in funivia al Plateau Rosa

Avvicinamento: scendere seguendo le piste verso l’evidente parete, superare gli impianti, quindi proseguire lungo il ghiacciaio fino al punto più basso della parete dove attacca la via in corrispondenza di una rampa acendente verso destra. Ore 0,30.

Gianni su L3
Un panorama spettacolare al cospetto del Cervino
La placca di L4

Relazione

L1: salire la rampa, III, sosta 1 fix 30 m

L2: salire il breve diedro, III+, poi proseguire verso destra (fix), quindi salire sullo spigolo per rocce rotte, sosta su 2 fix con cordone, 20 m

L3: salire lungo il diedro aperto, IV-, sosta su 2 fix con cordone, 15 m

L4: attraversare a destra il canale, quindi salire la bella placca gradinata, III+, sosta su 2 fix con cordone, 30 m

L5: salire la placca rossa a fianco di un diedro, V, poi spostarsi a sinistra ed affrontare un muro a lame verticali, V, moschettonare un fix a destra leggermente fuori linea (allungare la protezione), quindi uscire su cengia, sosta su 2 fix con cordone, 20 m

L6: salire verso sinistra, IV, quindi per placche appoggiate, III+, raggiungere un fix sulla destra che risulterà un po’ alto se non c’è neve, sosta su 1 fix, 40 m. In alternativa, se non si arriva agevolmente al fix si può sostare al fix successivo che si trova decisamente a sinistra nei pressi di una placca inclinata

L7: traversare decisamente a sinistra in direzione si una placca inclinata con un diedro sommitale, III, affrontare la placca protetta con un fix, III, salire lungo il diedro, IV, uscire su terrazza, sosta su 2 fix con cordone, 20 m

L8: obliquare a sinistra seguendo il facile, II (fix appena dietro l’angolo) poi tornare a destra, III, salire in placca verso lo spigolo, IV, sosta 2 fix con cordone, 30 m

L9: seguire la cresta (fix), II e I, che conduce sulla terrazza sommitale, 40 m 

Discesa: se le condizioni del ghiacciaio lo consentono si può salire una gobba di ghiaccio per circa 40 m, poi obliquare a sinistra faccia a monte con lungo traverso verso la parete del Piccolo Cervino. Quando la pendenza si addolcisce, scendere in direzione di un canale che costeggia una parete: scende lungo questo canale per circa 150 m. Appena possibile abbandonare il canale e dirigersi verso sinistra faccia a valle raggiungendo la traccia di salita e successivamente la pista di sci. Ore 1.

Se le condizioni del ghiacciaio non consentono questa discesa conviene, dal termine della via salire il ripido pendio sommitale raggiungendo le piste, quindi seguendo il percorso battuto ritornare alle funivie.

Patri in uscita sulla placca di L4
Dafne su L7
Massimo e Patri in cima alla via, sullo sfondo meraviglioso ed imponente il Cervino

Foto-relazione

Per l’affilatura chiodi da ghiaccio, ramponi, piccozze e servizi di personalizzazione scegli
MANTIS-PRO, prodotti e servizi per l’alpinismo

LINK ESTERNI

– Per le relazioni su Finale Ligure e Liguria vai al sito: www.vielunghefinale.com
– Per le relazioni sull’alpinismo sulle Alpi Biellesi vai al sito: www.montagnabiellese.com

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo!

Comments are closed.

Questo sito utilizza cookies per avere una migliore esperienza di uso. Continuando si accetta che esso ne faccia uso come da normativa qui presente. Continuando a navigare su sito accetterai l’utilizzo di Cookies da parte di vielunghevalledaosta.com. Consulta la nostra Privacy Policy.