Sarezza – Spigolo Nord Ovest

Sarezza - Spigolo Nord Ovest

Lo Spigolo Nord Ovest del Sarezza è una bella arrampicata di montagna con spettacolare vista su Monte Rosa e Cervino

Zona: Champoluc Aosta

Quota partenza (m s.l.m.): 2418 Ostafa

Quota vetta (m s.l.m.): 2739 m

Apritori: Oliviero Frachey, Giorgio Pasteris il 29 giugno 1948

Sviluppo arrampicata: 300 m

Tipo di apertura: dal basso con chiodi tradizionali

Esposizione:nord ovest

Protezioni: fix, chiodi tradizionali, spit  

Difficoltà: V, V obbl.

Note: arrampicata su roccia che nella parte iniziale a volte è poco solida per poi prendere slancio e diventare ottima nella parte alta

Equipaggiamento: normale da arrampicata, protezioni veloci utili ma non indispensabili, nel caso friends  fino al giallo B.D.

Accesso: dalla Valle d’Aosta raggiungere Champoluc e salire con le Cabinovie Crest e Ostafa

Avvicinamento: salire sul prato adiacente alla stazione della funivia, percorrerlo verso valle, attraversare per tracce un tratto ripido , attraversare una pietraia e in leggera discesa raggiungere una traccia che taglia per pietraie tutto il versante ovest della montagna, giunti sotto la parete risalire ancora circa 100 m portandosi sul versante nord, di solito la partenza della via è contrassegnata da un cordino e da un bastoncino da sci abbandonato, ore 1

Relazione

L1: seguire un  canale con roccia un pò brutta, III con passaggi di IV, giunti verso la fine prendere una rampa che va a sinistra, II, salire una fessura, IV, che porta direttamente alla sosta 1 fix e 2 chiodi, 45 m
L2: salire per placche gradinate IV, un chiodo con cordino poco visibile, superare un muro con un fix, V, spostarsi verso sinistra e salire una fessura, IV, ancora un pò a sinistra fino ad un fix sullo spigolo che si sale, IV fino a rocce rotte, sosta su 2 fix, 35 m
L3:salire il canale verso destra, II poi salire dentro un camino, IV, oltrepassare il foro e salire, IV, sosta su 3 chiodi e 1 spit, 30 m
L4: spigolo IV poi muretto con passo tecnico V Sosta con 1 fix, 1 spit auto costruito e 1 chiodo vecchio, 30 m
L5: spigolo, poi diedro IV+  poi spigolo IV, sosta su un fix e 1 chiodo, 25 m
L6: spigolo IV+ un passo di V, uscire su placche abbattute, sosta su 2 fix collegati con cordone 45 m
Trasferimento: salire seguendo tracce su rocce rotte e tratti di pietraia per circa 100 m, I, fin alla base del salto finale
L7: salire in placca, V, poi superare una larga fessura, V, poi uscire verso destra, III 15 m sosta sulla croce di vetta

Discesa: scendere un ripido sentiero sul versante sud, giunti alla traccia percorsa per raggiungere l’ attacco della via seguirla a ritroso fino ad Ostafa, ore 0,45

Foto-relazione

LINK ESTERNI

– Per le relazioni su Finale Ligure e Liguria vai al sito: www.vielunghefinale.com
– Per le relazioni sull’alpinismo sulle Alpi Biellesi vai al sito: www.montagnabiellese.com

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo!

Comments are closed.

Questo sito utilizza cookies per avere una migliore esperienza di uso. Continuando si accetta che esso ne faccia uso come da normativa qui presente. Continuando a navigare su sito accetterai l’utilizzo di Cookies da parte di vielunghevalledaosta.com. Consulta la nostra Privacy Policy.