Airale – Gios, Serpente Bianco e Castrum

Airale – Gios, Serpente Bianco e Castrum

Il Gios è un altro vino tipico che entra nella nostra cantina, Serpente Bianco e Castrum sono il collegamento che ci porta in cima alla montagna.

Zona: Carema, Airale (TO)

Quota partenza (m): 400

Quota vetta (m): 600

Apritori: Gianni Lanza, Gabry Guglielmetti e Roby Sellone nel 2016

Sviluppo arrampicata: 240 metri in tre diversi salti

Tipo di apertura: dal basso con fix inox

Esposizione: sud

Protezioni: fix inox

Difficoltà: 5c, 5b obbl. 

Note: arrampicata che sale tre diversi salti, permette di scoprire le bellezze storiche e ambientali di questo luogo ameno, raggiungendo le mura del Castrum

Equipaggiamento: normale da arrampicata, protezioni veloci inutili

Accesso: dal Casello di Quincinetto immettersi nella statale 26 in direzione Aosta, appena passato il concessionario auto si trova sulla destra la deviazione per Airale. Parcheggiare in uno slargo, (pensilina per fermata autobus) proprio prima di immettersi sulla stradina che porta alla frazione. Attenzione nella frazione di Airale non ci sono possibilità di parcheggio onde evitare possibili chiusure del sito inviterei i ripetitori a parcheggiare sulla statale, la parete dista circa 800 metri, 20 minuti a piedi.

Avvicinamento: salire a piedi verso il paese, dopo circa 400 metri si trova sulla sinistra Via Ronco, seguirla, prima asfaltata, poi cementata sale tra le vigne, giunti ad un acquedotto immettersi nel bosco, oltrepassare dei monotiri ed in breve si raggiunge la partenza della via, posta qualche metro a destra del cartello giallo, nome scritto  al secondo tiro, ore 0,20.

Relazione

Via Gios

L1: placca 4a, sosta su 1 fix, 15 m

L2:  placca appoggiata, 5b, poi 4a sosta su albero con cordone, 20 m

L3: muretto 5b, poi cresta, 3, sosta su 2 fix, 20 m

L4: muretto, 5a, poi tratto delicato, 5c poi un po’ verso destra, spigolo, 5a, sosta con 2 fix inox, 25 metri

L5: traverso a sinistra, 4a, poi 2, sosta su albero 20 m

Scendere ad un avvallamento nel bosco e attaccare un muretto a destra, 2 minuti, sosta su cordone

Via Serpente Bianco

L1: salire ad un muretto che si supera verso destra, 4a, giunti in cima al salto scendere e sostare su albero, 30 m

L2: traversare e superare un muretto, se si passa a destra 5c, se si passa a sinistra 4a, giunti in cima al salto proseguire fino ad una sosta con 2 fix inox, 30 m

L3: bellissima ed esposta traversata verso destra, 5a, sosta su 2 fix inox, 15 m

L4: un po’ a destra poi direttamente alla cima, 4a, 15 m, sosta su 2 fix

Trasferimento: seguire gli ometti nel bosco, giunti ad una rampa di pietre andare a sinistra, poi puntare direttamente al lato sinistro del salto sommitale, 10 minuti

L1: attaccare un saltino verticale, 4a, poi placca abbattuta, 3, sosta su due fix inox, 15 m

L2: andare a destra, 4c, poi spigolo, 4a, sosta su 2 fix inox, 15 m

L3: in diagonale a sinistra, 3, poi muretto, 4a, sosta su 2 fix inox, 30m

Discesa:sia dalla cima di Gios che dall’ uscita di Serpente Bianco si può scendere in breve per facile sentiero nel bosco, se si raggiunge il Castrum entrare nelle mura ed uscirne dalla porta principale sita nel lato opposto, raggiungere il sentiero che riporta ad Airale, ore 0,30.

Foto-relazione

LINK ESTERNI

– Per le relazioni su Finale Ligure e Liguria vai al sito: www.vielunghefinale.com
– Per le relazioni sull’alpinismo sulle Alpi Biellesi vai al sito: www.montagnabiellese.com

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo!

Comments are closed.

Questo sito utilizza cookies per avere una migliore esperienza di uso. Continuando si accetta che esso ne faccia uso come da normativa qui presente. Continuando a navigare su sito accetterai l’utilizzo di Cookies da parte di vielunghevalledaosta.com. Consulta la nostra Privacy Policy.